Perché i bicchieri possono rompersi con l’acqua bollente?

Il vetro di cui è fatto è un cattivo conduttore e la differenza di temperatura tra le due superficie provoca la rottura.

La maggior parte dei bicchieri sono fatti di vetro, un cattivo conduttore di calore con coefficiente di dilatazione molto basso.

Versando dell’acqua bollente in un bicchiere la superficie interna, a contatto con l’acqua, si dilata ma questa sua dilatazione contrasta con la rigidità della superficie esterna. Questa, infatti, essendo il vetro cattivo conduttore, non ha il tempo di adeguarsi alla temperatura della superficie interna: la differenza che si viene a creare tra le due superfici della stessa massa provoca la rottura del vetro.