Perché abbiamo bisogno dell’acqua per vivere?

L'acqua è l'elemento più importante per gli esseri viventi. Grazie alla sua presenza, il corpo umano può svolgere processi biologici.

L’importanza dell’acqua per l’uomo è talmente evidente che costituisce quasi i due terzi del peso corporeo ed è presente in tutti i tessuti del corpo e organi vitali: cervello, polmoni, cuore, fegato e reni.

È un elemento fondamentale in processi come la digestione, l’assorbimento e l’eliminazione delle scorie metaboliche indigeribili. Inoltre struttura il sistema circolatorio e distribuisce i nutrienti in tutto il corpo attraverso il sangue. L’acqua contribuisce anche al mantenimento della temperatura somatica, poiché aiuta ad eliminare il calore in eccesso con la sua fuoriuscita sotto forma di sudore e vapore attraverso la pelle. Per questo la maggior parte del peso perso durante l’allenamento sportivo è l’acqua, attraverso l’evaporazione e il sudore.
Ecco quattro funzioni vitali che l’acqua svolge all’interno del nostro corpo:

1) Regola la temperatura corporea

Il corpo utilizza l’acqua per rilasciare calore quando la temperatura ambiente è elevata; lo fa provocando sudorazione. Il corpo può perdere fino a 1,5 litri di sudore all’ora. Inoltre, quando c’è un eccesso di temperatura, il sangue lascia i capillari vicino alla pelle per mantenerla fresca.

2) Trasportare sostanze nutritive e ossigeno

Oltre a partecipare al processo di decomposizione biochimica del cibo che mangiamo, l’acqua, attraverso il sistema circolatorio, è responsabile del trasporto di sostanze nutritive (minerali, vitamine e glucosio) e ossigeno a tutte le cellule del corpo. Il plasma sanguigno è composto per il 91% da acqua.

3) Elimina le tossine dal corpo

Allo stesso modo in cui fornisce nutrienti, il sistema circolatorio raccoglie sostanze di scarto di cui le cellule non hanno bisogno e finiscono per essere espulse attraverso l’urina e le feci, e anche il sudore. L’acqua è vitale per il corretto funzionamento dei reni come organi filtranti delle tossine.

4) Lubrificare le articolazioni

Grazie all’acqua nel liquido sinoviale, le nostre articolazioni possono funzionare in modo fluido. In effetti, bere pochi liquidi può causare lesioni e artrite. L’acqua funge anche da ammortizzatore e protettore delle ossa e della colonna vertebrale dai traumi e anche di altri organi, come il cervello, il midollo spinale e gli occhi.

Acqua corporea: un equilibrio costante

In un processo permanente di incorporazione ed eliminazione dell’acqua, una delle funzioni vitali del corpo è mantenere un costante equilibrio tra l’acqua che entra e quella che esce.

Poiché il corpo non dispone di un organo o di uno spazio per immagazzinare l’acqua, è necessario ingerire liquidi in modo permanente per ripristinare le quantità perse. Il corpo umano può sopravvivere per diverse settimane senza mangiare cibo, ma questo periodo di tempo si riduce sostanzialmente in assenza di acqua. L’essere umano incorpora tra 2,5 e 3 litri di acqua al giorno. La metà (da 1,5 a 2 kg) attraverso la bevanda e il resto attraverso il cibo solido. Alcuni di essi, come frutta e verdura, sono costituiti per il 95% da acqua. Altri, come le uova, del 90% e la carne rossa e il pesce dal 60 al 70%.

Come controllare la sete

Il nucleo di controllo si trova nell’ipotalamo, una delle regioni centrali del cervello. Se viene registrato che la concentrazione plasmatica nel sangue aumenta, significa che il corpo sta perdendo acqua e inizia a disidratarsi. In quel momento, il cervello emette uno stimolo per provocare la sensazione di sete. Altri sintomi, come la secchezza delle fauci dovuta alla mancanza di saliva, ti avvisano. Al massimo, il corpo umano può passare cinque giorni senza ingerire acqua.

Parola di Minions
Mi è venuta sete effettivamente
Bee Do! Bee Do! Bee Do!
Don`t copy text!